Il duello

In guardia: Dio e gli uomini

Vi proponiamo un nuovo duello a colpi di aforisma. Argomento di oggi, la religione. In rosso, quelli a favore, in blu quelli contro. Si fa per ridere, naturalmente. Speriamo come sempre di divertirvi.

1 La religione non spiega nulla, complica tutto (Nicolás Gómez Dávila)

2 Tutto è buono quando esce dalle mani del Creatore, tutto degenera nelle mani dell’uomo (Jean-Jacques Rousseau)

3 Dio è morto ((Fredrich Nietzsche)

4 Nietzsche è morto, firmato Dio (Anonimo)

5 Quello che c’è in me di religioso è avverso alla religione (PaulValery)

6 Capisco come si possa guardare la terra ed essere atei, ma non capisco come si possa guardare il cielo di notte e non credere in Dio (Benjamin Franklin)

7 Se un uomo ha un amico immaginario è pazzo, se tanti hanno un amico immaginario è religione (Anonimo)

8 C’è troppa tendenza ad attribuire a Dio i mali che l’uomo fa di sua spontanea volontà (Agatha Christie)

9 Moltissime persone non parlerebbero di Dio, e neppure lo bestemmierebbero, se tanta gente non facesse di tutto per dargliene uno (Jean Meslier)

10 Nulla accade per caso. Tu sei esattamente dove Dio vuole che tu sia (Antonia Gravina)

11 A volte penso che Dio, nel creare l’uomo, abbia leggermente sopravvalutato le sue capacità (Oscar Wilde)

12 Dopotutto l’uomo è una creatura fatta alla fine del lavoro di una settimana in cui Dio era stanco (Mark Twain)

13 Il fatto che le minacce dell’inferno abbiano una loro utilità sociale non è un argomento a sostegno della verità della religione: è semplicemente un argomento a sfavore della specie umana (Henry Louis Mencken)

14 Io so che Dio non mi dà nulla che non possa gestire. Spero solo che non si fidi troppo di me (Madre Teresa di Calcutta)

15 Io non so se Dio esiste, ma se non esiste ci fa una figura migliore (Stefano Benni)

16 Coincidenza è il modo di Dio di restare anonimo (Albert Einstein)

17 Se c’è stato Auschwitz, dove era Dio? Perché l’ha permesso? Dunque è proprio vero: Dio non c’è (Primo Levi)

18 La domanda di Levi è: “Ditemi, dov’era Dio, ad Auschwitz?”. La mia risposta è: “E l’uomo dov’era?” (William Clark Styron)

19 Se c’è qualcosa di più divertente della dottrina dell’Immacolata Concezione sono i bizzarri ragionamenti con cui esseri umani, apparentemente intelligenti, si convincono che questo fatto impossibile, è dimostrato (Mark Twain)

20 Da quando gli uomini non credono più in Dio, non è che non credano più a nulla, credono a tutto (Gilbert Keith Chesterton)

E per concludere, come saluto finale, tre battute.

 “Ma certo che Dio esiste, siamo fatti a sua somiglianza”. “E io sarei fatto a sua somiglianza? Guardami. Credi che lui porterebbe gli occhiali?. “Non con quella montatura”. (Woody Allen)

Era cattolica osservante. Faceva coppia con uno. E amava il prossimo. (Stellario Panarello)

‘Dio t’assista’, senza l’apostrofo, è una bestemmia? Marcello Marchesi






Standard

29 risposte a "In guardia: Dio e gli uomini"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...