Passo a due

Uomini e donne: andiamo in vacanza?

“Quest’anno scegli tu amore” dice lei “l’anno scorso ho deciso io, quest’anno tocca a te”. La voce melliflua non promette nulla di buono. In realtà io, in vent’anni, non ho mai deciso, o meglio ho deciso quello che lei aveva deciso che decidessi.

“Che ne dici della montagna, per cambiare?” Dopo vent’anni di località marine, più o meno tutte uguali, differenziate solo dal colore degli ombrelloni, avrei proprio voglia di una passeggiata tra i boschi.

“Ma sei impazzito amore? C’è troppo da muoversi e io mi voglio riposare”.

“E se scegliessimo un bell’agriturismo, lì ci si riposa e si mangia bene”.

“Ma amore, lo sai che non sopporto quei posti”.

“Perché non andiamo in campeggio, per cambiare?”.

“Amore, non so neanche come ti può venire in mente il campeggio… Ma mi ci vedi?”

No, appunto, non gliela vedo proprio. Potrebbe essere l’occasione giusta per non vederla almeno il tempo delle vacanze. Ma naturalmente non ho il coraggio di dirlo.

“E se andassimo a visitare quel posto di cui parlavano l’altra sera in televisione?”.

“Ma amore, lo sai che ci sono già stata prima di conoscerti e non mi è piaciuta”. 

Continuo a proporre mete turistiche, consultando tutto il catalogo di un’agenzia di viaggi, e lei continua ad opporre sempre qualche “ma”. A questo punto mi arrendo, come ogni anno, e propongo quell’affollata e caotica località di mare, che lei ha casualmente nominato già un centinaio di volte a partire da Natale.

“Ma che bella idea amore, questa piace anche a me. Vedi che quando decidi tu siamo sempre d’accordo?” 

Mentre lei gongola felice, pensando a cosa aggiungere alla valigia, che sicuramente aveva già preparato, io sto pensando che potrei prenotare per una persona sola: lei. Io invece potrei andare in campeggio, dove sono sicuro che non la vedrei mai, almeno per il tempo delle vacanze.

Purtroppo però è solo un pensiero.

♥♠♥♠♥♠

Personalmente non ho mai avuto il problema vacanze, perché il mio ex non amava muoversi. Non gli piaceva la montagna perché non amava camminare, e poi lo zaino era troppo pesante e gli scarponi troppo scomodi, ma non gli piaceva nemmeno il mare perché non sapeva nuotare e si scottava facilmente. Niente laghi o collina, perché si annoiava. Gli sarebbe piaciuto visitare qualche museo, ma non sopportava le file e troppa gente intorno. La sua idea di ferie era stare a casa dal lavoro, ciondolare per casa e rendermi la vita impossibile. Perciò ci siamo accordati subito per le vacanze separate: io andavo in giro con i bambini, e lui rimaneva a godersi la pace della casa vuota. E posso assicurare che era una soluzione perfetta per entrambi.

In effetti non capisco perché si debba litigare sulla meta delle vacanze se si hanno gusti diametralmente opposti… L’ideale sarebbe un compromesso, una settimana al mare e una in montagna, ma ancora più rivitalizzante, anche per la coppia, sarebbe la vacanza separata. Dopo tutto ci si vede tutti i giorni, si condividono gli spazi più o meno angusti della casa, si mangia insieme, si dorme insieme, in alcuni casi si lavora persino insieme. Ecchepalle! Vuoi mettere il piacere di stare lontani almeno una settimana l’anno, a chilometri di distanza, ognuno per i fatti propri a fare finalmente quello che ti pare, dove ti pare e quando ti pare? E poi, come si dice, la lontananza fa sentire la mancanza e accresce il desiderio. Che bello sentirsi la sera al telefono e dirsi quanto mi manchi!

“Vorrei che tu fossi qui…”.

Col cavolo, mai stata così bene in vita mia. L’unico problema è che potrebbe venirmi la voglia di non tornare…

Standard

22 risposte a "Uomini e donne: andiamo in vacanza?"

  1. a parte a volte l’esclusione “sistemazione campeggio” per fortuna non mi riconosco nella situazione di Lui. Sono stato sempre seguito volentieri nelle scelte… certo, il prezzo da pagare è la totale responsabilità per ogni minimo imprevisto che viene castigata senza pietà. Comunque mai stato con nessuna che ambisse alle vacanze separate, anzi.
    La situazione di Lei… taccio. Sarà che in montagna con la bimba mi toccavano due zaini più il passeggino carico. Comunque l’ex non era solo, aveva i compagnucci nello studio no? 🐜😂

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...