Passo a due

Uomini e donne al mattino

“Che novità ci sono?”

Non rispondo.

“Che notizie hanno dato?” insiste.

Non rispondo, sto cercando di ascoltare al tg una notizia che m’interessa, quando lei si mette tra me e lo schermo.

“Allora, che belle notizie hanno dato stamattina?” incalza sarcastica.

A questo punto non posso più ignorarla, e così tutte le mattine…

“Ma non sai che fa male ascoltare brutte notizie alla mattina?” Ormai è il suo mantra quotidiano.

“Ma tu non devi ascoltare, amore, non sei obbligata. Anzi se non ascolti e vai da un’altra parte è meglio.” Teoricamente vuol essere una battuta, ma non più di tanto.

“Lo sapevo” dice con voce arrabbiata, “preferisci le brutte notizie che parlare con me.” Il tono è risentito, ci scappa anche l’insulto sottovoce, presagisce una sfuriata.

‘Fatti una domanda e datti una risposta’ sarei tentato di dirle, ma è mattino presto, devo andare in ufficio e non posso affrontare la terza guerra mondiale.

“Ma amore, lo sai che mi piace essere informato.”

“Tanto dicono sempre le stesse cose, disgrazie, incidenti, furti e omicidi. Sentito un tg, li hai sentiti tutti.”

“Sì, ma i morti sono sempre diversi, non è che ammazzano sempre la stessa persona.” Provo la carta dell’ironia, ma tanto è inutile.

“Non voglio sentirle neanche per sbaglio le tue belle notizie: me ne vado a lavoro.”

“Ecco, finalmente una buona notizia!”

Accidenti, mi ha sentito… Adesso sì che scoppia la terza guerra mondiale.

♥♠♥♠♥♠♥♠

Io proprio non capisco la smania di accendere la televisione fin dal mattino. Tanto le notizie sono le stesse di ieri, difficile che durante la notte abbiano messo a punto il vaccino per il covid o sconfitto definitivamente la mafia. E quasi sicuramente saranno le stesse anche domani.

Hai ragione, cambiano i morti, e forse anche i luoghi, ma le notizie che girano sono sempre quelle: ponti che crollano, treni che deragliano, gente che ti ammazza per 10 euro e il meglio dell’idiozia al potere.

Invece voi lì, ipnotizzati davanti al televisore, a farvi andare di traverso la colazione in religioso silenzio, sai mai vi sfuggisse il numero dei nuovi contagiati…

Almeno le notizie le leggessero delle belle gnocche, potrei capirvi; invece al notiziario del mattino c’è sempre un povero diavolo di giornalista, triste e spettinato, semisbarbato e con la faccia colpevole. Certo devi essere caduto in disgrazia per essere condannato a leggere il notiziario delle 6.00 del mattino… come minimo ti sei fatto la moglie del direttore, o almeno ci hai provato.

Quello che voi uomini non sapete è che le notizie migliori, quelle veramente importanti, le tengono per il tg del pranzo: è lì che rivelano l’ultimo scandalo reale, ci informano sulle ultime perle di saggezza della Ferragni, e diffondono l’ultima “fatica”, si fa per dire, di Achille Lauro. A tutto ciò, occasionalmente, si aggiungono interessantissimi servizi sulla cura delle doppie punte o sull’eliminazione definitiva della cellulite.

La mattina sarebbe molto più interessante guardare “Il mattino è donna”, su Telelibera 1, per scoprire tutte le novità sul nuovo make up autunnale e invece ci obbligate al silenzio, per ascoltare il bollettino di guerra quotidiano, sull’immancabile telegiornale della Rai.

Quando poi trasmettono qualcosa che ci interessa, qualcosa di veramente importante, come ad esempio il matrimonio di Harry e Megan, allora ci prendete in giro. Ma cosa guardi quella roba? Ma che ti frega di quei due?

E a te cosa importa del tipo che ha ammazzato la moglie e l’ha seppellita in giardino?

Forse era meglio se non lo chiedevo…

Standard

32 risposte a "Uomini e donne al mattino"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...