Racconti

La storia di noi due 2

Riassunto

Marco ha conosciuto su un blog una donna di nome Sara, che lo ha colpito profondamente, nonostante sia felicemente sposato da più di vent’anni. Incuriosito dalla nuova conoscenza e desideroso di sapere che aspetto abbia, ha incaricato un investigatore di scoprire chi sia veramente la donna e di raccogliere informazioni su di lei.

Se lo desideri, qui trovi il brano precedente

Capitolo 2

Marco aveva aperto il blog per caso, in un momento particolare della sua vita, in cui si sentiva perennemente insoddisfatto, del lavoro e della sua vita in generale, nulla gli dava più gioia di vivere, anche le cose che amava di più avevano perso interesse. Era alla ricerca di qualcosa, ma non sapeva cosa.

Amava scrivere, ma era sempre stata una sua cosa personale, non aveva mai pensato di essere uno scrittore. A lui piaceva creare storie e lo aveva sempre fatto per se stesso; aveva scritto tante cose che nessuno aveva mai letto, neppure la moglie, perché non le era mai interessato leggerle. Così, ad un certo punto della sua vita, aveva pensato di aprire un blog, ma in maniera assolutamente anonima.

Non gli interessava certo diventare famoso e non voleva che gli altri fossero condizionati da un nome, una faccia o un’età. Voleva essere giudicato solo per quello che scriveva, il resto doveva rimanere assolutamente un mistero, non doveva interessare a nessuno chi fosse o cosa facesse nella vita. Non perché avesse qualcosa da nascondere, anzi la sua esistenza era assolutamente limpida, si poteva definire noiosa da quanto era monotona; ma sentiva che nell’anonimato avrebbe potuto essere veramente se stesso, ed esprimere i propri pensieri senza filtri.

Gli era tornato in mente un vecchio film che aveva visto anni prima, in cui c’era un personaggio, di nome Pasquino, che lanciava messaggi arguti e ironici contro il governo, senza rivelare la propria identità. Pasquino era diventata la voce di Roma, perché sfogava con le sue parole il malcontento popolare, ma nessuno sapeva chi fosse. In realtà era un umile calzolaio che faceva finta di non saper scrivere né leggere, eppure con i suoi messaggi intelligenti e sarcastici faceva tremare il potere, che gli dava una caccia spietata. Ma chi avrebbe dato credito a Pasquino se si fosse saputo che era solo un umile calzolaio?

Da lì a Marco era venuta l’idea di scegliere Pasquino come nome per il suo blog, in cui avrebbe dato voce ai suoi pensieri in totale libertà. Avrebbe parlato di sé, senza però scoprirsi, ma sarebbe stato libero di esprimere i propri giudizi sulla politica e sull’ipocrisia della gente, quella che gli aveva sempre dato più fastidio. E lo avrebbe fatto in modo ironico, cercando di far riflettere attraverso il sorriso. Questo era l’intento del suo blog.

Ma non immaginava che lì avrebbe incontrato Sara e quanto la sua vita sarebbe cambiata.

Continua lunedì prossimo…

Standard

20 risposte a "La storia di noi due 2"

  1. Beh, molto autobiografica come storia. Uno apre un blog, conosce una tipa di cui sa inizialmente solo il nome e poi i due si creano un blog insieme e scrivono la loro storia sotto mentite spoglie, senza rivelare che quel blog è figlio (illegittimo) di altri due…

    Ops, ho spoilerato il finale? 🤐🤐🤐

    Piace a 1 persona

  2. Pingback: La storia di noi due 3 | Centoquarantadue

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...