Passo a due

Uomini donne e gli amici di lui

“Oggi ero con Laura e abbiamo incontrato quel cretino del tuo amico Andrea. Non capisco come fai ad essere amico di uno così cretino.”
La cosa sembra darle molto fastidio, e io non rispondo. So quanto non sopporti Andrea, tutto perché quando io e lei eravamo fidanzati, diceva che meritavo di meglio. Certe cose, si sa, le donne non le perdonano.

“È proprio un cretino – continua, cercando di coinvolgermi – da non credere cosa ha chiesto a Laura.” Resta un momento in silenzio, sperando che io chieda qualcosa, ma me ne guardo bene.
Andrea è uno che scherza, l’errore è prenderlo sul serio.
Laura è la sua amica single, quella che non si è sposata e va in giro dicendo di essere felice per questo. Anche noi uomini siamo felici, tutti noi che l’abbiamo schivata.
“È un cretino – ripete con più convinzione – è sempre stato un cretino. Ti ricordi cosa diceva quando eravamo fidanzati?” È rossa di rabbia, dopo vent’anni ancora non le è passata.
“Cosa diceva?” In realtà lo ricordo benissimo, ma voglio farlo dire a lei.
“Che meritavi una donna migliore di me”
“E scusa, cosa c’è di cretino in quello che ha detto?” Sarebbe chiaro a chiunque che sto scherzando, ma quando è nervosa sparisce tutto il suo senso dell’umorismo.
“Semmai sono io che avrei meritato di meglio: un marito con amici meno cretini!”
Va bene, questa me la sono cercata. Almeno adesso è arrabbiata anche con me, così per un po’ sono sicuro che non parla più. Beato silenzio!

Si potrebbe scrivere un libro sui vostri amici, una fauna interessantissima e variegata.
Il campione di cui hai parlato appartiene alla famiglia cretinus cretinus invidiosus, che a sua volta si divide in due gruppi ben distinti, l’invidiosus singulus e l’invidiosus accasatus. Il primo non esce con una donna da quando la mamma lo portava ai giardinetti e non riesce a rimorchiare nemmeno quelle in cerca di scopamici senza impegno. Facile capire perché è invidioso: qualunque siano le doti della vostra compagna, cercherà con ogni mezzo di sminuirle, solo perché voi avete una donna e lui no.
Il secondo, invece, una donna ce l’ha, ma non ne è soddisfatto: è infelice, annoiato, si è preso una rompipalle e se n’è accorto tardi, ed è convinto che starebbe molto meglio con la vostra. Da qui il tentativo di convincervi a cercare di meglio, così poi si può fare avanti lui, e prendere quello che avete incautamente mollato.
Ma la famiglia dei cretinus comprende anche altre specie. C’è il cretinus cretinus molestus, quello che è sempre dietro a fare battute pesanti su di noi, piene di raffinati doppi sensi da caserma, convinto che la vostra amicizia gli dia il diritto di dire qualunque cosa sotto forma di scherzo, e poi c’è il cretinus cretinus simpaticus che è ancora peggio.
È quello che invece di mettere in cattiva luce noi, fa di tutto per far sfigurare voi, raccontando il finale della barzelletta che avete iniziato o lamentandosi platealmente che è vecchia e che la conoscono tutti. È sempre lui quello che vi offre da bere solo quando si fa la macchina nuova, per poterla sfoggiare, o quando ottiene una promozione a cui anche voi aspiravate, per poter esclamare con un sorriso sarcastico “la prossima volta tocca a te di sicuro!”
Ma quello che noi donne odiamo di più e che non a caso è il vostro preferito, è il cretinus cretinus arrapatus, specie ahimé diffusissima: è quello che mentre siamo fuori tutti insieme, vi fa notare in maniera eclatante qualunque esponente del sesso femminile si presenti all’orizzonte, e, incurante della nostra presenza, se ne esce di solito con espressioni tipo “guarda che culo quella!” oppure “quelle sì che sono tette!”. Finché non sfiora il ridicolo con l’uscita più bella di tutte: “mamma mia, cosa ci farei con quella…” Niente ci faresti, perché quella neanche ti fa avvicinare, non ti risponde nemmeno se le chiedi l’ora.
Anche il cretinus arrapatus si divide in due sottogruppi ben distinti: l’arrapatus singulus, che non batte chiodo neanche a pagamento, e l’accasatus, che è in libera uscita perché la compagna è rimasta a casa a farsi l’amante, e mentre lui sbircia il fondoschiena delle altre, c’è un fortunato che si diverte con quello di sua moglie.
In entrambi i casi, è una fauna molto numerosa, purtroppo, l’unica di cui non possiamo che augurarci una veloce estinzione.

Standard

4 risposte a "Uomini donne e gli amici di lui"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...