L'edicola del 142

L’edicola del 142

Benvenuti nella nostra edicola, dove ci sono solo notizie rigorosamente vere, ma talmente assurde da sembrare false. Buona lettura!

Muore schiacciato dalla moglie

New York – Ha stritolato il marito col peso del suo corpo, 136 chili. Adesso la donna rischia l’incriminazione per omicidio, a meno che non riesca a convincere gli inquirenti di aver agito per legittima difesa. Il marito, 40 anni, è morto dopo 11 giorni di agonia. E’ stato letteralmente schiacciato dalla moglie che, durante un litigio, si era seduta di prepotenza su di lui. La donna ha detto di non aver immaginato che potesse finire così. “Era insopportabile – ha affermato tra le lacrime – volevo solo che smettesse di insultarmi.”

Ruba il portafogli al poliziotto negli uffici del commissariato

Parigi – Con un misto di temerarietà e di incoscienza un tossicodipendente di ventitré anni ha rubato il portafogli a un ispettore di polizia all’interno del commissariato dove si era recato per fare una denuncia. Ma non si è accontentato. Subito dopo l’audace furto, ha tentato di usare il bancomat che è stato però inghiottito dal distributore perché usato in maniera irregolare. Al rifiuto della banca di restituirglielo senza un regolare documento di identità, il giovane è rientrato al commissariato per denunciarne lo smarrimento. Ma l’ispettore derubato si era nel frattempo accorto del furto e lo ha bloccato immediatamente.

Perseverare è diabolico, ma anche stupido

Austin (Texas) – Un ventiduenne con precedenti per piccoli reati era stato arrestato per furto d’auto. Scontato un anno di carcere, non ha fatto in tempo a rientrare a casa che è tornato in prigione appena il giorno dopo. Il motivo? Uscito di prigione, poiché nessuno era venuto a prenderlo e non aveva mezzi per tornare a casa, ha pensato bene di rubare un auto dal parcheggio della prigione.

Costretto a bere per poter guidare

Cooperville (Usa) – Un camionista è stato fermato dalla polizia stradale per guida in stato di ebrezza. Dopo un controllo sui precedenti dell’uomo, gli agenti hanno scoperto che era la ventitreesima volta che veniva fermato per quell’infrazione. L’uomo ha cercato di giustificarsi spiegando ai poliziotti che lui, da sobrio, non è proprio capace di guidare, e beve per vincere la paura della strada.

Le notizie sono liberamente tratte da: Scoppia il maiale, ferito il contadino di Tiziano Resca e Paolo Stefanato, e dal web.

Standard

10 risposte a "L’edicola del 142"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...