Acrostici

Giorni d’estate

Girotondi di luce

Incandescente tra

Onde stanche, nella

Risacca intorpidita,

Navigano nel vento,

Ispirati da una

Danza antica.

E come un filo

Sottile e silenzioso,

Teso nell’aria limpida e

Assonnata,

Taglia l’orizzonte, il riflesso

Effimero dello zenith.

Standard