Le parole degli altri

Vento di maggio

*****

“Chiudendo gli occhi, sentii l’odore del vento.
Un vento di maggio gonfio come un frutto,
che aveva in sé la ruvidità della buccia e la morbidezza della polpa”
Haruki Murakami

Standard