Illusioni ottiche

Illusioni ottiche di movimento

Tutte le immagini riportate qui sotto contengono illusioni ottiche che sono veri e propri inganni per il cervello, perché utilizzano alcuni punti deboli dell’occhio umano, come ad esempio la visione periferica, per creare qualcosa che non c’è e tuttavia appare come reale.

Osservando la figura qui sopra, nell’intersezione delle linee appaiono dei pallini in continuo cambiamento di colore, dal bianco al nero, che sembrano pulsare; in realtà sono tutti bianchi e assolutamente immobili
La spiegazione dell’illusione dice che nell’intersezione tra nero e bianco c’è un’intensità luminosa maggiore, che inganna i nostri recettori facendoci ipotizzare un movimento dei pallini. Se fissiamo lo sguardo su un unico pallino, scelto a caso, la visione periferica fa sembrare neri gli altri pallini. Spostando gli occhi da un incrocio all’altro si ha la sensazione che i pallini pulsino, cambiando dal nero al bianco e viceversa.


L’immagine qui sopra, invece, creata dallo scienziato giapponese Akiyoshi Kitaoka, sembra muoversi e vibrare sotto ai nostri occhi, quando in realtà si tratta di un elemento assolutamente statico. L’effetto diventa particolarmente evidente se la facciamo scorrere sullo schermo del computer, mentre è meno visibile sullo smartphone, a meno di non ingrandire l’immagine. Lo scienziato avverte che alcune persone potrebbero provare un senso di nausea o giramento di testa durante la visione, quindi non indugiate nel caso in cui avvertiste fastidio.

Sempre di Kitaoka è questa immagine, dove il buco nero centrale sembra aumentare sensibilmente di dimensioni, inghiottendo parte dell’immagine. Sul web molti utenti l’hanno definita un’illusione ottica “inquietante”. Allo stesso modo nell’immagine qui sotto è ben visibile un’illusione di movimento, mentre il disegno è assolutamente statico. Il movimento sembra intensificarsi concentrando lo sguardo sulla cornice esterna della figura.

Tratto da focusonline – fanpage – goccediperle.it

Standard