Racconti

Storia di un’ombra

C’era una volta un’ombra. Era un’ombra come tante altre, che viveva da sempre attaccata ad un corpo di cui era il riflesso. Si considerava un’ombra fortunata, perché l’uomo che accompagnava era una bella persona, un uomo onesto, un gran lavoratore, una di quelle persone che non farebbero mai del male a nessuno. «Sono fortunata» pensava l’ombra mentre lo seguiva tutto il giorno nei suoi spostamenti. «Potrei essere l’ombra di un uomo malvagio, di un ladro o persino di un assassino. Invece sono l’ombra di una brava persona».

Continua a leggere
Standard