Racconti

Le avventure di una vigilessa

E continua la storia della nostra vigilessa gelosa e del suo fedifrago fidanzato.

Il trentenne di bell’aspetto si dirige verso la solita vigilessa molto carina, sventolando una multa in mano, e sembra agitato.
“Ma hai fatto la multa a mia sorella?” chiede con tono incredulo.
La vigilessa molto carina lo guarda sorridendo.
“Non ho fatto la multa a tua sorella, ma alla sua auto: era senza disco orario.”
“Ma lo sai che va prendere il caffè e si ferma 5 minuti solamente”
“Non sono tenuta a conoscere le abitudini degli automobilisti.”
“Poi quella non è la tua zona. Com’è che eri da quelle parti?”
“Ho chiesto di sostituire un collega.”
“Lo hai fatto apposta allora!”
“Scusa, se non c’ero io la multa gliela faceva il mio collega. Solo che lui, se vede una bella ragazza, lascia perdere…”
“Allora lo hai fatto apposta sul serio! Ha ragione mia sorella a lamentarsi”
La vigilessa carina sorride a denti stretti.
“Quella che dovrebbe lamentarsi sono io: lo sai cosa è andata a dire in giro, parlando di me?”
“Non lo so, cosa è andata a dire in giro?”
“Non ci crederai mai, ha detto che sono una stronza vendicativa. Da non crederci!”
“Chissà come le sarà venuto in mente…”
La vigilessa gira sui tacchi e se ne va, lasciando il ragazzo di bell’aspetto in mezzo alla strada, con la multa in mano. Poi, prima di svoltare l’angolo, si gira di nuovo verso il ragazzo.
“E stasera vedi di arrivare in orario, non come al solito”

Standard

9 risposte a "Le avventure di una vigilessa"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...