Racconti

Le avventure di una vigilessa

La vigilessa molta carina arriva nella piazza, dà un’occhiata in giro, ma non vede l’auto che sta cercando; guarda ancora con più attenzione, ma sembra che proprio non ci sia. Sta per andarsene delusa, quando sente una voce familiare.

“Guarda che ci sono.”
La vigilessa molto carina si gira e vede il ragazzo dalla faccia da schiaffi che le si fa incontro.
“Ho dovuto prestare l’auto a mio fratello – dice ridendo – e sono venuto a piedi. Come potevi pensare che non sarei arrivato?”
La vigilessa molto carina lo guarda sorridendo.
“Che multa pensi di farmi oggi?”
“Articolo 658, procurato allarme, c’è l’arresto fino a sei mesi, o si paga una ammenda da 10 a 516 euro” risponde continuando a sorridere.
“No, procurato allarme non puoi, sono arrivato subito”
“Allora facciamo articolo 367 simulazione di reato” risponde lei ridendo.
“E se ti bacio, cosa rischio?”
“Escluderei articolo 527, atti osceni in luogo pubblico, e a questo punto anche ogni tipo di violenza”
Il ragazzo dalla faccia da schiaffi si avvicina fino ad essere proprio di fronte a lei.
“Certo sono in divisa – continua la vigilessa molto carina – sarebbe configurabile l’articolo 341, oltraggio a pubblico ufficiale, e poi c’è il mio fidanzato…”
Lui si avvicina ancora di più, fino a sfiorare col suo viso il viso di lei.
“Guarda che lo so che hai liquidato il fidanzato inaffidabile”
La vigilessa molto carina sorride e il bel ragazzo dalla faccia da schiaffi la bacia.

Standard

16 risposte a "Le avventure di una vigilessa"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...